Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Carburanti, prezzi ancora in salita

Anche il diesel self supera la soglia dei 2 euro. Il monitoraggio dell'andamento sul territorio (articolo di Quotidiano Energia)

Quotidiano Energia - Non si ferma la salita dei prezzi sulla rete carburanti. Mentre le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo hanno chiuso ieri con il segno meno su benzina e diesel, arrivano oggi nuovi movimenti al rialzo sui prezzi raccomandati del solo diesel: IP sale di tre centesimi e Tamoil di quattro centesimi. I prezzi praticati sul territorio continuano di conseguenza ad aumentare e anche il diesel self supera, a livello medio, la soglia dei 2 euro al litro.

Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise aggiornati alle 8 di ieri 16 giugno, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è 2,069 euro/litro (2,061 il valore precedente), con i diversi marchi compresi tra 2,060 e 2,084 euro/litro (no logo 2,051). Il prezzo medio praticato del diesel self va a 2,006 euro/litro (contro 1,994), con le compagnie tra 2,004 e 2,011 euro/litro (no logo 1,994).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato sale a 2,195 euro/litro (contro 2,188), con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 2,141 e 2,273 euro/litro (no logo 2,099). La media del diesel servito si posiziona a 2,139 euro/litro (2,128 il valore precedente), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 2,087 e 2,217 euro/litro (no logo 2,043).

I prezzi praticati del Gpl vanno da 0,835 a 0,850 euro/litro (no logo 0,821). Infine, il prezzo medio del metano auto si colloca tra 1,697 e 1,891 (no logo 1,774).