Pfas: Ecomafie, serve una normativa statale uniforme

Preoccupazione per limiti permissivi alla Solvay di Alessandria

Redazione ANSA ROMA

Lo Stato deve fissare limiti per la diffusione delle sostanze perfluroalchiliche (PFAS), uniformi su tutto il territorio nazionale. E' la richiesta che viene dalla relazione in materia della Commissione Ecomafie, presentata oggi e curata dai deputati Stefano Vignaroli (M5S, presidente della Commissione), Chiara Braga (Pd) e Alberto Zolezzi (M5S).

"ll problema è nazionale e interessa tutti - si legge in un comunicato della Commissione -. Sono sicuramente da considerare i limiti suggeriti dall'Istituto Superiore di Sanità e Ispra, riportati anche all'interno della relazione. Si tratta di un intervento indispensabile per la tutela dell'ambiente e non più derogabile. Auspichiamo che il ministro Cingolani ponga la questione Pfas al centro della sua agenda politica".

La Commissione ha espresso anche "grave preoccupazione" per "l'autorizzazione data dalla provincia di Alessandria alla Solvay per uno scarico con limiti esageratamente permissivi. Non si può tutelare semplicemente una multinazionale a discapito del rischio salute per i cittadini".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA