People

Amore e disamore nelle lettere di Ian Fleming alla moglie

Passione, James Bond e storie di corna all'asta da Sotheby's

Ian e Ann Fleming . Credit: Daily Mail/Shutterstock © Ansa
  • di Alessandra Baldini
  • NEW YORK
  • 13 novembre 2019
  • 18:32

Caro Ian, cara Ann: le lettere d'amore e del disamore del padre di James Bond, Ian Fleming, alla moglie Ann Charteris saranno messe in vendita online in dicembre da Sotheby's e gettano una nuova luce sulla tempestosa relazione tra lo scrittore e la donna che prima fu la sua amante, poi consorte fedifraga e a sua volta tradita.
    Datate tra gli anni '40 fino alla morte di Fleming nel 1964, le 160 lettere, per un totale di 500 pagine, sono stimate da Sotheby's tra 200 e 300 mila sterline. La straordinaria corrispondenza, in cui la passione si vena di erotismo sado-maso, getta nuova luce sulla "nascita" di James Bond, il personaggio che ha reso Fleming un'icona della spy story.
    L'agente 007 "fu un prodotto della relazione tra Ian e Ann", ha detto Gabriel Heaton, l'esperto di Sotheby's di libri e manoscritti. Non e' un caso, a suo avviso, che Casino Royale, il primo romanzo della serie, fu scritto nell'anno del matrimonio (lei era incinta), "sia come sfogo per la sua libido, che come mezzo per fare soldi per una donna che prima era ricca anche senza pensarci".
    Ann era nata in una famiglia dell'aristocrazia britannica e nei precedenti matrimoni era rimasta all'altezza. Morto il primo marito, il barone Shane O'Neill, in guerra nel 1944, sposo' l'erede della fortuna del Daily Mail Esmond Harmsworth, secondo visconte di Rothermere, di cui nel frattempo era diventata l'amante. Matrimoni che duro' poco a causa della relazione con Fleming. Nel 1948, incinta di Ian, Ann aveva dato alla luce una bambina prematura morta otto ore dopo il parto: "Non ho niente da dire per darti conforto. Posso solo mandarti un abbraccio, il mio amore e tutte le mie preghiere", le scrisse il romanziere tornato in camera dopo aver giocato a golf con il marito cornuto.
    Si sposarono nel 1952, ma andavano a letto assieme da almeno 15 anni. Per celebrare Ian compro' la leggendaria macchina da scrivere d'oro e la testo' in una lettera a Ann "per vedere se scrive parole d'oro". Dopo le nozze Fleming ebbe numerose relazioni con altre donne: "Parli dei tuoi vecchi giorni da scapolo, ma l'unica persona con cui hai smesso di fare sesso quando sono finiti sono io", gli scrisse Ann. L'unione in definitiva non fu felice. In una lettera su carta intestata della British Overseas Airways Corporation Fleming scrive che "nell'attuale crepuscolo, ci stiamo facendo male a vicenda al punto da renderci la vita a malapena vivibile".
    Oltre a Casino Royale, il resto dei romanzi di Fleming furono scritti a Goldeneye, la casa dello scrittore a Giamaica, spesso meta di visitatori illustri tra cui il pittore Lucian Freud e il leader laburista Hugh Gaitskell, con cui Ann ebbe una lunga relazione, e tutto questo e' riflesso nelle lettere all'asta.
    Ian e Ann rimasero comunque assieme fino alla morte di lui: sono sepolti uno accanto all'altro nel cimitero della chiesa di St.
    James a Sevenhampton vicino al figlio Caspar, ucciso nel 1975 da una overdose. (ANSA).
   

  • di Alessandra Baldini
  • NEW YORK
  • 13 novembre 2019
  • 18:32

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030