Accordo Federauto-AsConAuto per filiera automotive

Una unica voce nei confronti con istituzioni e interlocutori

Redazione ANSA ROMA

Federauto e AsConAuto uniscono le loro voci per dare maggior peso alle istanze della categoria del comparto auto negli scambi con gli interlocutori e nelle sedi istituzionali.

A fronte delle difficoltà e con i segnali negativi lamentati di recente dal settore, le due associazioni hanno deciso di fare fronte comune per fornire un unico interlocutore a sostegno degli interessi di tutti gli associati e, di riflesso, della filiera. Per Adolfo De Stefani Cosentino, presidente di Federauto, il mercato si trova in una situazione difficile e senza un disegno organico e coerente da parte del Governo. "In questa logica di condivisione di obiettivi, una maggiore sinergia e collaborazione tra la nostra Federazione e AsConAuto non può che rafforzare un fronte comune nelle sfide che ci attendono".

Fabrizio Guidi, presidente di AsConAuto, sottolinea "la capacità delle due Associazioni di proporsi come un esempio virtuoso, con Federauto che rappresenterà gli interessi comuni nei confronti istituzionali, mentre AsConAuto si dedicherà al gioco di squadra dei Concessionari".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA