Audi RS 2 Avant, superwagon da 315 Cv nasceva nel 1994

Serie speciale 25th Anniversary celebra ora storia di successo

Redazione ANSA

Il mondo delle prestazioni stradali di Audi, racchiuso in quella sigla RS (Renn Sport cioè sport da corsa) che è sinonimo di perfezione tecnica ed esclusività compie 25 anni. Nel 1994 fa debuttava infatti la RS 2 Avant, derivata dalla 80 Avant e sviluppata (anche questa era una elemento di eccezionalità) in collaborazione con Porsche, a quel tempo azienda indipendente rispetto al Gruppo Volkswagen. Prima vettura della gamma RS era dotata di un propulsore 5 cilindri 2.2 turbo 20 valvole da 315 Cv che derivava dal 2.2 di base dell'Audi 80 e consentiva di accelerare da 0 a 100 in 4,8 secondi e una velocità massima autolimitata di 262 km/h. La trazione Quattro con differenziale centrale autobloccante, sviluppata nelle competizioni e in special modo nei rally, consentiva di scaricare a terra l'esuberanza del 5 cilindri di Ingolstadt. Con il suo comportamento 'racing' iniziale per una station wagon la RS 2 Avant diede avvio ad una storia di successo che viene ora celebrata con l'esclusiva edizione celebrativa 25th Anniversary e realizzata da Audi Sport GmbH sui modelli TT RS Coupé, RS 4 Avant, RS 5 Coupé, RS 5 Sportback, RS 6 Avant ed RS 7 Sportback.

''Tutti i modelli RS sono accomunati da una forte personalità - ha dichiarato Oliver Hoffmann, CEO di Audi Sport GmbH - e la RS 2 Avant, presentata nel 1994, era la sintesi perfetta di quelli che sarebbero diventati i tratti distintivi della gamma Audi Sport: portava prestazioni, prestigio ed esclusività al limite di quanto tecnicamente ottenibile senza rinunciare alla fruibilità nell'utilizzo quotidiano. L'edizione celebrativa 25th Anniversary s'ispira proprio ad Audi RS 2 Avant, prima vettura della gamma RS''. L'esclusività e la grinta della vettura trovavano conferma nella verniciatura Blu Nogaro. Tinta che, oggi, è disponibile Tutti i modelli RS nella versione celebrativa 25th Anniversary sono proposti nella verniciatura Blu Nogaro della prima RS 2 Avant ma anche nei colori nero Mythos, grigio Nardò e bianco ghiaccio. Caratterizzano l'edizione speciale 25th Anniversary elementi in look alluminio opaco e nero lucido. Nel dettaglio sono in alluminio i blade verticali, gli inserti alle longarine sottoporta, l'estrattore e lo splitter di RS 4 Avant, RS 5 Coupé, RS 5 Sportback, RS 6 Avant ed RS 7 Sportback. Mentre sono in nero lucido gli anelli Audi, i loghi RS, le calotte dei retrovisori laterali e l'alettone di TT RS Coupé.. All'apertura delle portiere viene proiettato al suolo l'esclusivo logo RS 25th Anniversary, replicato sul coprimozzo centrale dei cerchi in lega, a propria volta caratterizzati dalla finitura bicolore argento e antracite lucido. Trae ispirazione dalla leggendaria RS 2 Avant anche l'abitacolo dei modelli RS 25th Anniversary. Dominano i colori scuri con rivestimenti in Alcantara impreziositi da cuciture blu cobalto per i sedili, i tappetini, il tunnel e la corona del volante (con tacca alle ore 12). I sedili sportivi RS di TT RS, RS 4 Avant, RS 5 Coupé ed RS 5 Sportback sono rivestiti in pelle Nappa e Alcantara con impuntura a losanghe. Le sedute di RS 6 Avant ed RS 7 Sportback sono rivestite in pelle Valcona traforata. Il logo RS 25th Anniversary è presente in corrispondenza degli schienali, dei tappetini e dei pannelli porta. I modelli RS nella versione celebrativa 25th Anniversary saranno disponibili in Italia, su ordinazione, nel corso del primo trimestre del 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA