Audi e-tron Sportback, il suv elettrico diventa coupé

Cambia l'abito, ma non il cuore. Sportività e grinta, profilo unico

Francesco Fabbri

Cambia l'abito, ma non il cuore: si presenta così Audi e-tron Sporback: il suv elettrico premium della Casa dei Quattro Anelli diventa coupé. Linee filanti, montante posteriore ridotto, il tetto che velocemente degrada verso la coda. E' nelle linee la rivoluzione, che porta una vettura di 4,90 metri a risultare, armoniosa, raffinata.


Nel corso delle nostra prova, abbiamo apprezzato il lavoro di design: partiva, certo, dalla la versione berlina che avevamo provato subito prima del lockdown ma l'ha ripensata totalmente. E così, se nello 'sguardo' anteriore la Sportback conserva quasi ogni dettaglio della berlina, nel posteriore dimostra tutta la propria personalità. Le fiancate salgono, dove il tetto scende, verso una coda lievemente pronunciata, incorniciata dall'ampio lunotto inclinato e con l'immancabile firma a led.

 

Il 'trucco' c'è, dunque, ma all'interno quasi non si vede: non soltanto nelle sedute anteriori è totalmente preservata l'assoluta comodità, ma anche in quelle posteriori c'è ampio spazio per la testa e per le gambe dei passggeri. La discesa e la salita dall'abiracolo davvero non creano alcuna difficoltà. A perdere un po' di volume, ma questo è ovvio, è il bagagliaio che paga circa 50 litri di capienza come dazio per le linee più sportive.


Cambia anche lo 'sguardo': i fari anteriori, è anche questa è una novità assoluta, possono essere equipaggiati con Led Digital Matrix. Una tecnologia recentissima che scompone il fascio di luce in milioni di micropixel, regalando una ancora maggiore visibilità e conservando l'adattabilità propria dei Matrix.

Audi etron Sportback, l'elettrico dei 4 Anelli diventa coupé


A bordo, Audi etron sportback ricalca tutte le peculiarità di alta gamma che avevamo evidenzato nella prova della versione berlina. Estrema cura nei dettagli, strumentazione completa, postazione di guida totalmente personalizzabile.
Il powertrain della vettura in prova, la versione 55, eroga 408 CV (che scendono a 313 nella verione 50) regalando una guida divertente, agilissima, e nel totale silenzio dell'elettricità. Si preme l'acceleratore e si rimane incollati al sedile: l'accelerazione è bruciante, grazie al super boost che interviene quando si va giù forte, rendendo subito disponibile tutta la cavalleria e sfruttando la coppia di 664 Nm, che spinge la vettura - dove consentito - fino ai 200 Km/h autolimitati. Con la batteria da 95 kWh, disponibile sulla nostra vettura, si possono percorrere fino a 400 km. A patto, però, di mantenere uno stile di guida decisamente soft.

I prezzi sono in linea con una vettura di questa categoria: poco oltre i 75mila euro per la versione 50, con batteria di capacità ridotta. Per la 55 il prezzo d'attacco supera gli 87mila euro. La versione oggetto della prova arriva quasi a sfiorare i 100mila.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie