A New York riapre il Frick, ma in Madison Avenue

in vista dell'ampliamento della sede storica

Redazione ANSA NEW YORK

NEW YORK- La Frick Collection riapre i battenti il 18 marzo nell'edificio di cemento su Madison Avenue disegnato da Marcel Breuer cinque minuti a piedi, ma agli antipodi stilisticamente, dall'ornata magione su Fifth Avenue che da oltre cento anni ha ospitato la preziosa raccolta di Old Masters dell'industriale dell'acciaio Henry Frick.
    Sara' un'apertura ad accessi limitati a causa del Covid. Il trasloco nel palazzo in stile brutalista, proprieta' del Whitney e fino alla scorsa estate affittato dal Metropolitan, si e' reso necessario per lasciar campo libero a architetti e operai incaricati dell'ampliamento della sede storica su Fifth Avenue.
    Frick Madison, come si chiamera' il museo, restera' aperto per un paio di anni.
    L'opportunita' offerta dalla ristrutturazione ha permesso di estrapolare la collezione fuori dell'ambientazione domestica della villa di Frick, dove quadri, mobili, sculture e ceramiche erano parte dell'arredamento. Nel nuovo allestimento su Madison Avenue, capolavori di Bellini, Clodion, Gainsborough, Goya, Holbein, Houdon, Ingres, Rembrandt, Titian, Turner, Velázquez, Verrocchio, Vermeer, Whistle e tanti altri saranno presentati cronologicamente e per regioni geografiche. 

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie