"Ocriculum AD 168" a Otricoli

Rievocazione storica dal 7 al 9 giugno al parco archeologico

Redazione ANSA OTRICOLI (TERNI)

(ANSA) - OTRICOLI (TERNI), 5 GIU - Otricoli si prepara a tornare indietro nel tempo, all'epoca dell'imperatore romano Marco Aurelio, grazie a "Ocriculum AD 168", la rievocazione storica in programma da venerdì a domenica al parco archeologico. Anche i mastri degli studios di Cinecittà - che hanno realizzato l'Arco degli Argentari - hanno dato il loro contributo all'evento, promosso dall'Associazione Ocriculum, in collaborazione col Comune, la Soprintendenza archeologica e belle arti e paesaggio dell'Umbria e la Pro-loco di Otricoli e Poggio e con il finanziamento di sponsor privati e della Fondazione Carit. Per l'occasione si rivivrà la suggestione del II secolo dopo Cristo, quando Ocriculum era un prospero municipio romano per la sua posizione strategica sulla via Flaminia e il porto sul Tevere dove transitava per Roma l'olio proveniente dalla vicina Sabina, il legname e la produzione locale d'arte figulina. Oltre alle scene di vita - dal cambio di moneta al mercato, dalle taberne con i cibi antichi al campo di legionari - durante la manifestazione il municipio rivivrà anche grazie agli spettacoli, tra cui quello serale, venerdì e sabato sera, dell'Aulularia di Plauto, commedia conosciuta anche con La Pentola d'Oro.
    Ocriculum AD 168 dal 2015 fa parte del progetto Anticae Viae, network di eventi su scala nazionale che hanno come obiettivo la sensibilizzazione del grande pubblico attorno ad aree tematiche storico-culturali, la promozione di aree di interesse storico-artistico e l'offerta di contenuti turistici attraverso gli strumenti della divulgazione e della rievocazione storica.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA