Turismo congressuale, un miliardo di ricavi in E-R

Studio Apt-Unibo, cinque milioni di presenze nel 2018

Quasi 5 milioni di partecipanti per 6,5 milioni di giornate di presenza. Con un fatturato stimato di un miliardo di euro all'anno. E' il volume del turismo congressuale in Emilia-Romagna, secondo la fotografia del primo studio sul settore curata dall'Osservatorio sul turismo congressuale promosso da Apt in collaborazione con il Centro di studi avanzati sul turismo dell'Università di Bologna.

Il quadro che emerge è di un'offerta ampia e variegata: oltre 1.120 strutture congressuali con una capienza di 390.000 posti a sedere, che il governatore Stefano Bonaccini promette di continuare a sostenere: "pronti due bandi da 45 milioni, uno da 25 per la riqualificazione di alberghi e strutture ricettivi da Piacenza a Rimini, l'altro da 20 per la rigenerazione urbana nei Comuni della costa". In totale, sono stati circa 53.000 gli eventi organizzati sul territorio. Più della metà - il 56,8% - ospitati da alberghi, con una netta prevalenza di quelli a dimensione locale, promossi soprattutto da aziende.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna