Ruba bici e la vende online, agenti Ps si fingono acquirenti

Arriva ad appuntamento con cane e fugge ma viene arrestato

(ANSA) - TRIESTE, 15 LUG - Dopo che un giovane aveva denunciato il furto della propria bicicletta, la polizia aveva accertato che questa era stata postata in vendita online.
    Simulando di essere acquirenti, gli agenti stabiliscono un appuntamento con il venditore per sabato 13 luglio scorso nei pressi del parcheggio di un supermercato in via Cividale.
    All'appuntamento si è presentato, in sella alla bici, un uomo A. L., di 44 anni, con al seguito un cane di grossa taglia.
    Questi, dopo che gli agenti si erano qualificati, ha tentato di fuggire lanciando contro i poliziotti la bici e abbandonando anche il cane che, spaventato, iniziava ad abbaiare verso le persone presenti davanti al negozio intimorendole. L'uomo è stato però inseguito e bloccato e arrestato poco più avanti per resistenza e ricettazione mentre il cane veniva recuperato.
    Stamani, il Gip del Tribunale di Udine ha convalidato l'arresto; dopo il rito per direttissima per entrambi i reati, è stato condannato a 5 mesi di reclusione e 800 euro di multa. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa