Centri estivi, FIG in campo al fianco dei Circoli

Contributi a favore dei GC, tra inclusione sociale e sicurezza

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 LUG - Centri estivi ricreativi con particolare attenzione riservata ai bambini affetti da disabilità, nel segno del progetto Ryder Cup 2022 che vede l'inclusione sociale tra i suoi punti imprescindibili.
    La Federazione Italiana Golf (FIG), presieduta da Franco Chimenti, scende in campo al fianco dei Circoli affiliati sostenendo per la prima volta un'iniziativa pilota per bambini dai 3 ai 14 anni tra il 15 giugno e il 30 settembre 2020. Tra opportunità di svago e socializzazione, per un'estate all'insegna dello sport in sicurezza, nel rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie.
    L'ultimo consiglio federale della FIG ha deliberato, a sostegno delle associazioni sportive dilettantistiche (ASD) e società sportive dilettantistiche (SSD) affiliate, un contributo, fino a un massimo di 300.000 euro, per l'organizzazione dei campus estivi.
    La FIG conferma così il suo impegno a favore dei Golf Club dopo un periodo di forzata inattività causata dall'emergenza sanitaria Covid-19. Incentivandoli ad offrire nuove opportunità a quelli che potrebbero diventare i talenti del domani.
    Per ogni Circolo è prevista la concessione di un contributo pari al 50% delle spese sostenute per l'organizzazione dei centri estivi ricreativi. L'assegnazione avverrà sulla base delle richieste pervenute, delle risorse disponibili, del numero dei partecipanti e nel rispetto dei parametri e criteri indicati nell'apposita documentazione.
    E le domande (disponibili sul sito FIG) dovranno essere presentate entro il 22 luglio 2020. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA