Aic, niente stipendi Rieti, è sciopero

Arriva la Reggina capolista, società potrebbe schierare Beretti

(ANSA) - ROMA, 15 NOV - Domenica il Rieti non giocherà la gara del campionato di Serie C contro la Reggina capolista, perché i giocatori della prima squadra saranno in sciopero. Ad annunciarlo è un comunicato dell'Associazione Italiana Calciatori (Aic) in cui si spiega che "decorso infruttuosamente il termine odierno per gli adempimenti retributivi, con la presente formalmente viene indetto lo sciopero per la giornata di domenica 17 novembre 2019". "Tutto tace dal giorno di proclamazione dello stato d'agitazione - è scritto ancora nella nota - e i calciatori non hanno ancora percepito le mensilità maturate, né hanno certezze sul proseguimento dell'attività.
    L'Aic e i calciatori sono, pertanto, costretti a indire lo sciopero". Viene anche precisato che "i calciatori dichiarano la prosecuzione dello stato di agitazione, qualora la morosità retributiva non venga sanata entro lunedì 18 novembre". Il club laziale è alle prese con una delicata crisi societaria, con una nuova proprietà che avrebbe deciso di mandare in campo la Beretti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Muoversi a Roma