Abiti griffati in Cina, eluse tasse

Gdf scopre un giro da un milione in tre anni, 3 denunce

(ANSA) - MILANO, 27 GEN - Un giro di capi d'abbigliamento griffati (e originali), del valore commerciale di un milione di euro circa, in totale evasione dei dazi doganali, è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Como. Gli appostamenti ai valichi doganali (Brogeda e Bizzarone) hanno permesso di individuare un cittadino cinese che si recava in Svizzera per acquistare diversi capi d'abbigliamento e accessori tra cui scarpe, borse, occhiali, cappotti, cinture, camicie, impermeabili, pantaloni, per poi rientrare in Italia senza dichiarare nulla in dogana, in completa evasione. "Il pagamento della merce da parte degli acquirenti all'estero avveniva tramite Alipay - spiega la Gdf - piattaforma cinese di pagamento online di "Alibaba Group".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie