Percorso:ANSA > Nuova Europa > Slovenia > Slovenia: Erjavec ritira candidatura, niente voto sfiducia

Slovenia: Erjavec ritira candidatura, niente voto sfiducia

Motivo il contagio da covid di alcuni deputati

19 gennaio, 16:23
(ANSA) - LUBIANA, 19 GEN - In Slovenia Karl Erjavec, candidato primo ministro dei partiti di opposizione, ha ritirato il suo consenso a candidarsi come primo ministro a causa del contagio da covid 19 diffuso tra alcuni deputati, che non avrebbero potuto presentarsi in Aula per il voto sulla sfiducia al governo. La Coalizione dell'arco costituzionale (Kul), sotto la cui sigla si raccolgono i partiti di opposizione con Erjavec capofila, venerdì scorso aveva presentato una mozione di sfiducia, sottoscritta da 42 deputati. Poche ore dopo era emersa la positività del capo dei Servizi segreti, che era stato in audizione in commissione con 9 deputati, uno dei quali, il socialdemocratico Matjaz Han, era risultato positivo. Il voto sulla mozione di sfiducia era previsto per domani 20 gennaio ma, in assenza di garanzie sulla presenza di tutti i parlamentari, Erjavec ha deciso di ritirare il consenso alla candidatura a primo ministro fino a quando il quadro epidemiologico non sarà stabilizzato. Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa STA, è in corso una consultazione informale dei rappresentanti dei gruppi parlamentari per decidere su come procedere, dal momento che il processo di sfiducia costruttiva è terminato con il ritiro della candidatura di Erjavec. Secondo il presidente del Parlamento, Igor Zorcic, la Coalizione dovrà raccogliere nuovamente le firme per presentare una nuova mozione di sfiducia. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati