A Matera buyer internazionali per 'Borsa turismo culturale'

Nella Capitale europea 2019 l'ottava edizione

(ANSA) - POTENZA, 18 NOV - Sono circa un centinaio i buyer internazionali che partecipano, a Matera, all'ottava edizione della "Borsa Internazionale del Turismo Culturale" e alla quarta edizione della "Borsa Food & Drink": la manifestazione è iniziata oggi con il convegno "I siti Unesco e i territori in rete: la valorizzazione attraverso la cultura, il turismo e l'enogastronomia".
    Nella Capitale europea della cultura 2019 sono presenti 147 aziende del settore enogastronomico e 137 aziende del settore turistico "operanti - è scritto in una nota - nei territori che possono vantare la candidatura o la titolarità di un sito materiale riconosciuto come bene patrimonio dell'umanità dall'Unesco". I 55 siti Unesco "sono un risultato importante per il nostro Paese - ha detto il segretario generale di Unioncamere, Giuseppe Tripoli - ma devono diventare un effettivo fattore di crescita economica". Il presidente della Camera di Commercio della Basilicata, Michele Somma, ha spiegato che "il progetto Mirabilia può esercitare un argine, in questo senso, connettendo territori e imprenditori per dare slancio alle Industrie culturali e creative, all'artigianato artistico e, ovviamente, al turismo e all'enogastronomia".
    Nel corso della prima giornata sono stati firmati da Mirabilia, due accordi per la valorizzazione della rete: per l'attivazione del Comitato di gestione con le isole Eolie e per memorandum d'intesa "per crescere a livello europeo con la costituzione della Rete europea delle Camere di commercio con l'ingresso di Francia, Spagna, Grecia, Bulgaria e Croazia in un'ottica di cooperazione a livello europeo per i territori 'Patrimonio dell'Umanità'". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni