'Green & Blue Route' per turismo nautico in parchi marini

Progetto finanziato programma Ue Interreg It-FR con 585mila euro

(ANSA) - VIAREGGIO (LUCCA), 23 GEN - Promuovere il charter green e il turismo nautico naturalistico salvaguardando l'ambiente marino e dando la possibilità alle imprese che operano nel settore di accedere alle aree marine protette e ai parchi nazionali attraverso la costruzione di pacchetti e itinerari yachting che siano totalmente ecocompatibili.
    Con questi obiettivi nasce 'Green & Blue Route', progetto finanziato dal Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020: avrà una durata di due anni ed un budget a disposizione di 584.993 euro.
    Navigo, società toscana di innovazione e sviluppo della nautica, è capofila del gruppo dell'alto Mediterraneo che ha vinto il bando europeo: ne fanno parte anche Bluehub, azienda speciale della Camera di commercio Riviere di Liguria, Confindustria Centro Nord Sardegna, Camera di commercio di Nizza e Velando, una rete di Pmi di charter nautico della Sardegna.
    L'obiettivo generale, spiega una nota, è sviluppare e promuovere il territorio transfrontaliero grazie alla triangolazione delle rotte charter e il turismo nautico fatto di itinerari marini e approdi in zone costiere ad alto valore naturalistico e culturale o all'interno di parchi e aree marine protette.
    Due le azioni previste dal progetto: un piano per la promozione del charter green e una comunicazione adeguata delle mete presenti nei paesi coinvolti, ovvero Liguria, Sardegna, Toscana e Regione Paca. L'altro aspetto è la possibilità di avere a disposizione voucher di finanziamento per consulenze e attività di miglioramento dei servizi offerti. Il progetto durerà due anni, e l'avvio è previsto nel mese di maggio fino all'erogazione di voucher per le imprese nei primi mesi del 2021.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie