Camere commercio: Basilicata; Covid, giù ipotesi assunzioni

Uno studio ipotizza un calo che tocca quota 18 per cento

(ANSA) - POTENZA, 20 OTT - In Basilicata a ottobre sono state "appena 12 imprese su cento a ipotizzare di di assumere", con un -18,2% rispetto allo stesso mese del 2019, con una contrazione del 20,2% nei servizi e del 14,3% nell'industria: i dati emergono da uno studio del sistema informativo "Excelsior", di Anpal e delle Camere di commercio.
    In Basilicata, a ottobre entreranno quindi nel mercato del lavoro 2.070 persone, per l'82% dipendenti. Nel 29% dei casi le entrate previste saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 71% saranno a termine e si concentreranno per il 65% nel settore dei servizi e per il 72% nelle imprese con meno di 50 dipendenti.
    Il 12% delle nuove entrate sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici, una quota dimezzata rispetto alla media nazionale (23%). In 27 casi su cento, inoltre, le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati, soprattutto per quanto riguarda i conduttori di mezzi di trasporto (la metà delle aziende rivela di avere difficoltà a reperirne), cuochi, camerieri e operai nelle attività metalmeccaniche. Rispetto ai profili in ingresso per titolo di studio, il 41% ha un diploma di scuola superiore e il 10% la laurea. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie