Violenza donne: parte da Torino il 'Giro d'Italia in rosa'

Strumenti contro la discriminazione delle donne sul lavoro

(ANSA) - TORINO, 25 NOV - Prende il via da Torino il roadshow 'Giro d'Italia in rosa. L'Italia che riparte è più donna', promosso da Unioncamere italiana con i Cif - Comitati per l'Imprenditoria Femminile delle Camere di commercio italiane. L'iniziativa, mirata a dare risalto alle capacità e alle competenze che le donne possono impiegare nella rinascita economica dopo la pandemia, è stata presentata oggi, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, con un incontro online promosso dalla Camera di Commercio i Torino insieme ad altri due progetti, il Protocollo d'intesa tra Camera di Commercio e Città Metropolitana firmato dal presidente della Camera di Commercio di Torino, Dario Gallina, con la Consigliera di Parità della Città Metropolitana Gabriella Boeri, e l'inaugurazione di due panchine rosse a Palazzo Affari e Palazzo Birago.
    "Il Protocollo, firmato oggi - spiega Gallina - è uno strumento concreto per promuovere l'imprenditoria femminile calata nel 2019 dell'1,2% e quest'anno, con la pandemia sicuramente ancora di più'". Con il Protocollo triennale, tra l'altro, verranno formate le ragazze delle scuole superiori per stimolare l'interesse per il digitale, fornire strumenti competitivi per l'entrata nel mondo di lavoro e strutturare al meglio lo smart working, promuovere l'emancipazione lavorativa delle donne e la sensibilizzazione sulla lotta alla violenza domestica. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie