Fumetti: a dicembre la Sardegna arriva sulle pagine di Dago

Un episodio ambientato nell'Isola, apripista per progetti futuri

 Le coste e le campagne del centro Sardegna, gli scorci di diverse zone del territorio ma anche alcuni costumi e maschere dell'Isola saranno i 'protagonisti' di una storia di Dago, il personaggio a fumetti creato nel 1980 dal sudamericano Robin Wood. Il 14 dicembre, infatti, uscirà "Lungo le strade della morte", un episodio ambientato nell'Isola. La storia, scritta e disegnata dagli argentini Nestor Barron e Sergio Ibanez, verrà pubblicata sul numero 277 del mensile dedicato al personaggio.
    Un 'viaggio' in Sardegna nel corso del quale il Giannizzero Nero incontrerà "Su 'Entu", personaggio di fantasia che si oppone alla dominazione spagnola. Durante l'avventura ci saranno citazioni "in limba" (in lingua sarda), nelle varie tavole si potranno ammirare le coste e le campagne del centro Sardegna. La storia sarà un'apripista per progetti futuri. Infatti, l'Editoriale Aurea, l'editore di Dago, ha lanciato una nuova linea definita "a trazione Italiana". E' realizzata da uno staff di autori del Belpaese: Paolo Emilio Petrillo, Silvia Marino, Vincenzo Mercogliano, Edym e Yildrim Orer e il sardo Gianluca Piredda. Proprio lo sceneggiatore e scrittore di Sassari sta realizzando storie ispirate a fatti realmente accaduti e che, pare, potrebbero riportare il Giannizzero Nero sull'Isola con una nuova avventura.
    Creato nel 1980 da Wood, Dago è dal 1983 una delle colonne portanti del settimanale Lanciostory nonché uno dei personaggi a fumetti più conosciuto in Italia. Oltre al mensile e alle pubblicazioni monografiche e cartonati a lui dedicati, le storie compaiono settimanalmente su Lanciostory, oltre agli inserti che, periodicamente, appaiono su Skorpio. Nel corso della sua 'storia' fumettistica ha visitato tutti i Paesi del Mediterraneo e adesso per la prima volta sbarca in Sardegna.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie