Il premio Bagutta 2020 a Enrico Deaglio per 'La bomba'

Jonathan Bazzi vincitore opera prima con 'Febbre'

(ANSA) - MILANO, 22 GEN - Enrico Deaglio ha vinto il premio Bagutta con 'La bomba' (Feltrinelli), resoconto delle vicende di piazza Fontana scritto in occasione del cinquantesimo anniversario della strage. Il libro è stato scelto a larghissima maggioranza dalla giuria presieduta da Isabella Bossi Fedrigotti. Il valore del testo di Deaglio, secondo la giuria, è anche didattico: in un'Italia ormai così diversa, dove la storia recente a scuola non viene studiata, "una ricostruzione tanto precisa svela a molti ragazzi un passato di cui sanno poco o nulla".
    Il premio per l'opera prima a 'Febbre' (Fandango) di Jonathan Bazzi, che racconta di un'esistenza difficile, tra la durezza della periferia, la scoperta dell'omosessualità e l'irrompere dell'HIV.
    Come negli ultimi anni, dopo la chiusura del ristorante, il Premio verrà assegnato nella sede di via De Grassi messa a disposizione da Francesco Micheli, storico sostenitore del Bagutta. Lì, nella Sala dell'Ermellino, si terrà la cena a inviti di domenica 26 gennaio. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie