Concas, 100 domande e 150 risposte su Banksy

Nel libro chatbot tanti contenuti extra per conoscere l'artista

ANDREA CONCAS, BANKSY. 100 DOMANDE, 150 RISPOSTE. IL PRIMO LIBRO CHATBOT (Mondadori, pp.224, 9.90 euro). L'arte di Banksy è per tutti? Qual è la bomboletta più strana che ha utilizzato? E' vero che ha venduto le sue opere su una bancarella, che ha affittato un tunnel a Londra e che ha un canale su YouTube? Una sua "incursione" è durata 47 giorni? Quando ha collaborato con l'artista più ricco del mondo? E poi, chi è davvero Banksy? Sono alcune delle domande a cui Andrea Concas cerca di rispondere nel suo "Banksy", libro chatbot edito da Mondadori, e dedicato al misterioso, celeberrimo (e inafferrabile perché anonimo) street artist. In questo libro interattivo, Concas si propone non solo di offrire ben 150 risposte per 100 domande legate all'artista e alla sua produzione (il primo libro chatbot era dedicato a Leonardo da Vinci), ma soprattutto di stimolare la curiosità andando "oltre" la pagina, per vivere l'arte "quando vuoi e dove vuoi": l'autore infatti invita il lettore a scrivere messaggi da smartphone, tablet e pc a ArteConcasBot, un sistema automatizzato programmato per rispondere a domande: in questo modo gli appassionati potranno conoscere molti contenuti extra grazie alle parole chiave presenti nel testo e scoprire video, foto, link, citazioni e anche fake news. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie