Marta con rossetto, in Brasile 'caso' sponsor

Attaccante celebrata finisce nel mirino per 'pubblicità occulta'

Un pizzico di polemica in un mare di complimenti ha sollevato in Brasile il rossetto indelebile usato Marta nella partita contro l'Italia. Celebrata per la prestazione e il gol che l'ha fatta diventare il maggior bomber di sempre in un mondiale, maschile o femminile, la più famosa della giocatrici verdeoro è stata però anche criticata - come riferiscono Globo.esporte e Uol on line - per aver usato un cosmetico così particolare, in fase di lancio da parte dal colosso del settore Avon, di cui lei è testimonial. C'è poi chi teme che l'iniziativa possa procurare grattacapi a Marta da parte della Fifa, che è molto severa e occhiuta per quanto riguarda la promozione in campo, anche subliminale, di prodotti che non siano legati agli sponsor ufficiali dei vari eventi. La Avon ha pubblicato su Instagram un post in cui collega il rossetto alla vittoria di ieri della brasiliane, senza citare o pubblicare foto di Marta sul campo. La stessa atleta non ne ha fatto cenno nel dopopartita se non quando le è stata fatta una domanda diretta in proposito.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA