Coronavirus: morto Rottoli; Lai (Fpi),per boxe grave perdita

Ex campione d'Europa 'ha perso contro avversario invisibile'

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - "Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Angelo Rottoli, un grande campione che ha lottato fino alla fine, purtroppo al suo ultimo match contro un avversario invisibile che tutti noi vorremmo vedere al tappeto quanto prima. Alla famiglia, duramente colpita, si stringe tutta la Federazione Pugilistica Italiana".
    Così il presidente della federazione pugilistica italiana (Fpi), Vittorio Lai, ricorda l'ex campione d'Europa dei massimi leggeri, Angelo Rottoli, morto a 61 anni, in provincia di Bergamo, per il coronavirus. "Angelo è stato un pugile di valore ma soprattutto un grande sportivo - dice ancora Lai -. Uomo elegante e generoso, sul ring ha sempre boxato in modo tatticamente e strategicamente molto intelligente. E' una grave perdita per il mondo della boxe e per Bergamo, città messa all'angolo da questo virus violentissimo ma che presto si rialzerà ancora più forte di prima". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie