Moto: Lorenzo annuncia il ritiro

"A Valencia la mia ultima gara. Non è facile, ma è così"

Jorge Lorenzo si ritira. Lo ha annunciato lo stesso pilota spagnolo, cinque titoli mondiali in carriera, in una conferenza stampa straordinaria convocata alla vigilia del week end del gp di Valencia che chiude il motomondiale 2019. "Questa sarà la mia ultima gara e poi lascio come pilota professionista, non è facile ma ho deciso così" ha detto Lorenzo, 32 anni.

"E' molto difficile per me questa sarà la mia ultima gara in motogp" le parole di un sorridente Lorenzo, che non ha nascosto l'emozione quando ha ricevuto la standing ovation della platea. "Le persone che hanno lavorato con me sanno che sono un perfezionista, con quanta passione ho sempre lavorato - ha sottolineato il pilota spagnolo -, per questo dopo nove anni in Yamaha, che sono stati i più belli della mia carriera, ho sentito di aver bisogno di un cambiamento per avere nuove motivazioni, e sono passato in Ducati e ho raggiunto nuove vittorie. Poi ho firmato per la Honda, mi ha dato un'altra grande spinta, non ho potuto essere in condizioni fisiche normali per essere competitivo e poi la moto non era adatta al mio modo di correre. Ma non ho perso la pazienza, ho lavorato sempre con il team pensando che le cose sarebbero andate a posto. Dopo l'incidente brutto al Montmelo e poi l'altra caduta ad Assen con tutte le conseguenze, mentre rotolavo sull'asfalto pensavo 'vabbè Jorge ne vale davvero la pena? dopo tutto quello che hai fatto, forse è ora di smettere'. Poi però ci ho pensato e ho continuato". Lorenzo, ha annunciato il Ceo della Dorna, Carmelo Ezpeleta, sarà 'Motogp Legend', entrerà nella Hall of fame riservata ai grandi campioni.

Rossi omaggia Lorenzo 'tra i più grandi 'era moderna' - "È uno dei più grandi piloti dell'era moderna, con lui perdiamo una parte importante del nostro sport, è un grande campione. Mi ha sempre colpito tantissime volte per la velocità e la concentrazione". Valentino Rossi saluta così Jorge Lorenzo, uno dei suoi storici rivali, nel giorno dell'annuncio del ritiro del pilota spagnolo. Rossi ricorda gli anni insieme in Yamaha, dove non sono mancate le scintille nelle grandi battaglie in pista. "È sempre stato fortissimo. Siamo stati compagni di squadra per anni, personalmente penso sia stato un grandissimo rivale per me, uno dei più forti. Insieme abbiamo corso alcune delle gare più belle della mia carriera", aggiunge il 'Dottore' in conferenza stampa alla vigilia delle prove libere del Gp di Valencia.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA