14:32

Papa: su adozioni troppa burocrazia

'I bambini soli e abbandonati sono tanti'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 24 MAG - "Tante volte c'è gente che vuole adottare bambini, ma c'è una burocrazia così grande, quando non c'è la corruzione di mezzo, che tu paghi e... Ma aiutatemi in questo: a seminare coscienza", "tante, tante famiglie che non hanno figli e avrebbero sicuramente il desiderio di averne uno con l'adozione: andare avanti, creare una cultura di adozione perché i bambini abbandonati, soli, vittime di guerre e altro sono tanti". Lo ha detto il Papa nell'udienza all'Istituto Ospedale degli Innocenti di Firenze.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14:30

Bimbo ucciso: gip, padre resti in cella

Convalidato il fermo, 'concreto pericolo reiterazione del reato'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 24 MAG - Potrebbe uccidere ancora, nonché fuggire, e quindi deve restare in cella Aljica Hrustic, il 25enne di origini croate arrestato mercoledì per l'omicidio di suo figlio Mehmed, di 2 anni e 5 mesi. Per questo il gip di Milano Valerio Natale ha convalidato il fermo ed emesso la misura cautelare in carcere per l'uomo. Il giudice ha ritenuto infatti che vi siano sia "il concreto pericolo di reiterazione del reato" che il "pericolo di fuga". L'autopsia sul corpo del piccolo è stata fissata per l'inizio della prossima settimana e servirà per chiarire se il bambino ha subito violenze anche nei giorni precedenti al delitto . Quando è stato ritrovato morto, due giorni fa, aveva i piedi fasciati. Una prima ipotesi degli investigatori è che il padre gli abbia bruciato i piedini con delle sigarette e lo abbia ucciso perché si lamentava per il dolore. Nell' interrogatorio, che si è tenuto davanti al pm Giovanna Cavalleri, il 25enne ha ammesso di avere preso a botte il piccolo ma che non avrebbe voluto ucciderlo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14:03

Papa, interessi non deturpino il calcio

'Per me è il gioco più bello del mondo. Basta genitori ultras'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 24 MAG - Il Papa ha ricevuto in udienza il mondo del calcio e ha rivolto un appello ai dirigenti del mondo del calcio: "Per favore, custodite la amatorialità.
    Che non finisca la bellezza del calcio nel 'do ut des' dei negozi finanziari". Nel corso dell'udienza ai partecipanti all'evento organizzato da La Gazzetta dello Sport, ministero dell'Istruzione, Figc e Lega Serie A, il Papa si è rivolto anche ai grandi campioni presenti nell'Aula Paolo VI: "Non dimenticate da dove siete partiti: quel campo di periferia, quell'oratorio, quella piccola società" e "di sentire anche la responsabilità educativa, da attuare attraverso una coerenza di vita e la solidarietà con i più deboli, per incoraggiare i più giovani a diventare grandi dentro, e magari anche campioni nella vita". Il Papa ha anche ammesso che per lui il calcio "è il gioco più bello del mondo". Infine ha chiesto ai genitori a bordo campo di non trasformarsi in tifosi ultras, o in manager, in allenatori...".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14:03

Miur, misure per assumere precari scuola

Ministero istruzione recepisce indicazioni dei sindacati

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 24 MAY - "Sì a misure uniche e straordinarie per la stabilizzazione del precariato storico e sì a percorsi abilitanti aperti a tutti coloro che hanno acquisito adeguata esperienza, con selezione in uscita come nel 2013". Lo scrive il ministro dell'istruzione Marco Bussetti su Fb. Il governo recepisce quindi le richieste dei sindacati. Il ministro dell'istruzione spiega che dopo "il confronto costruttivo aperto insieme al presidente Giuseppe Conte a Palazzo Chigi lo scorso 24 aprile con le organizzazioni sindacali, abbiamo deciso di recepire nel primo veicolo normativo utile la proposta unitaria presentata dai sindacati, che troviamo concreta, di buon senso e in linea con il contratto di governo". Soddisfatti i maggiori sindacati della scuola, che avevano siglato l'accordo con il Governo. Rimane invece forte l'ostilità del mondo della scuola contro l'autonomia differenziata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

13:58

Giorgetti: la Lega non chiederà rimpasto

"Obiettivo più voti delle politiche. Il 30%? Non fisso soglie"

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - INDUNO OLONA (VARESE), 24 MAG - "Non chiederemo rimpasti": lo ha detto parlando del governo Giancarlo Giorgetti, sottosegretario della Lega alla presidenza del Consiglio, a margine di un incontro pubblico a Induno Olona (Varese).
    "Puntiamo a ottenere più voti dello scorso anno, vorrebbe dire che quanto fatto da Matteo Salvini e dalla Lega al Governo avrà avuto un giudizio positivo", ha aggiunto sulle imminenti elezioni europee. Giorgetti è a Induno Olona a sostegno al candidato sindaco della Lega alle comunali. Rispetto alla percentuale del 30% come barriera da abbattere, ha aggiunto "noi non ci fissiamo obiettivi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


13:20

Salvini, Lega primo partito cambierà Ue

Così il segretario della Lega in un comizio a Verbania

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - Fra due giorni la Lega sarà il primo partito italiano e cambierà la storia dell'Europa. Che bello!".
    Così il segretario federale del Carroccio, Matteo Salvini, durante un comizio in piazza Ranzoni, a Verbania.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

13:20

Nuovo premier britannico entro luglio

Vertice Tory fissa tempi per elezione leader al posto della May

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 24 MAG - La Gran Bretagna avrà un nuovo premier entro la data del recesso estivo del Parlamento, fissata secondo il calendario di Westminster per il 24 luglio. Lo hanno annunciato in una nota il presidente del Partito Conservatore e i vertici del Comitato 1922, organo esecutivo del gruppo parlamentare, fissando i tempi per l'elezione del successore di Theresa May come leader Tory e a seguire come primo ministro.
    May ha annunciato oggi le sue dimissioni per il 7 giugno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


13:17

Lucano torna a Riace per comizio e voto

Autorizzato da Tribunale Locri, è candidato consigliere comunale

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - RIACE (REGGIO CALABRIA), 24 MAG - Domenico "Mimmo" Lucano, sindaco sospeso di Riace, potrà tornare in paese ma solo per partecipare, dalle 18 alle 21, al comizio di chiusura della lista "Il cielo sopra Riace" in cui è candidato come consigliere. Lucano, inoltre, potrà tornare a Riace anche domenica ma esclusivamente per andare al seggio a votare. Lo ha deciso il presidente del tribunale di Locri senza penale dibattimentale Fulvio Accurso accogliendo la richiesta dei difensori. Il pm aveva espresso parere favorevole solo per il voto. Lucano è sospeso dall'incarico di sindaco e non può tornare nel suo paese dal 16 ottobre dello scorso anno. Dopo essere stato sottoposto agli arresti domiciliari il 2 ottobre nell'ambito dell'inchiesta della procura di Locri, Lucano era stato rimesso in libertà il 16 ottobre dal Tribunale del riesame di Reggio Calabria ma con l'obbligo di divieto di dimora a Riace. Divieto confermato dallo stesso Riesame chiamato a pronunciarsi nuovamente dalla Cassazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA