Droga: spaccio nell'Alto Garda, arresti e denunce

Operazione conclusa dalla polizia di Riva del Garda

(ANSA) - TRENTO, 20 OTT - Sgominata dalla polizia di Riva del Garda una banda specializzata nel traffico di droga tra Riva, Arco, e Rovereto. L'operazione, denominata "Canale 12", ha portato all'esecuzione di 4 misure cautelari in carcere e di 8 denunce nei confronti di cittadini marocchini. Sequestrati centinaia di grammi di cocaina, hashish e accertati circa 500 episodi di spaccio al dettaglio.
    L'indagine, avviata nel maggio di quest' anno, ha condotto gli investigatori, dopo alcuni sequestri di sostanze stupefacenti avvenute nei confronti di diversi tossicodipendenti, a comprendere come sulle piazze di Riva, Arco e Rovereto gli spacciatori al dettaglio nordafricani si rifornissero attraverso una capillare organizzazione criminale, composta da connazionali già inseriti in un contesto lavorativo e conoscitori della realtà dell'Alto Garda.
    I trafficanti, per destare meno attenzione da parte dei poliziotti che durante e dopo il lockdown avevano notevolmente aumentato i controlli, utilizzavano le proprie abitazioni per consegnare la merce. L'acquisto della droga da dividere tra i vari soci - secondo l'accusa - avveniva quasi sempre fuori regione; e quando non riuscivano, perché i controlli della polizia erano più intensi, i presunti spacciatori facevano arrivare lo stupefacente direttamente dalla piazza di Trento.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie