Vaccini: Bolzano, bene Draghi, ma legittimo annuncio Kurz

Widmann, "la situazione in Italia è cambiata"

(ANSA) - BOLZANO, 02 MAR - "La situazione in Italia è cambiata con l'annuncio del premier Draghi di voler aumentare il numero di vaccini". Lo ha detto l'assessore alla sanità della Provincia di Bolzano Thomas Widmann. "L'annuncio del cancelliere austriaco Sebastian Kurz - ha precisato - è comunque legittimo, perché mira alla tutela dei propri cittadini e al rifornimento di più vaccini possibili. E' perciò anche legittimo che alcune regioni si muovano autonomamente".
    In Alto Adige finora sono arrivati 65.016 dosi e sono state effettuate 41.472 prime e 23.536 seconde vaccinazioni. Il 56,8% delle persone vaccinate ha perciò già concluso il ciclo. Sono 31.713 le prime dosi di Pfizer e 23.533 i richiami, mentre del vaccino Moderna sono state somministrate 1.352 dosi e di AstraZeneca 8.407. A marzo - ha annunciato Widmann -, salvo il rispetto degli impegni presi dalle aziende farmaceutiche, sono attese complessivamente altre 60.500 dosi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie