Seminario scrittura atti amministrativi

Consigliere Stato Forlenza interviene a corso Villa umbra

L'atto amministrativo, "nel rispetto delle norme, deve essere pensato, ragionato, comprensibile, chiaro sia nel senso, che nel segno grafico".
    Perché "è il protagonista della comunicazione istituzionale tra pubblica amministrazione e cittadinanza". Questo il principio che ha guidato la relazione del consigliere di Stato, Oberdan Forlenza, intervenuto al corso organizzato dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica, diretta da Alberto Naticchioni.
    "La corretta redazione degli atti amministrativi migliora, da un lato, la comunicazione tra pubblica amministrazione e cittadini e, dall'altro - ha detto Forlenza -, il rapporto tra amministrazione pubblica ed organi di indirizzo politico.
    Scrivere bene un atto amministrativo, renderlo comprensibile ed, ovviamente, legittimo è dunque di estremo interesse pubblico.
    Occorre seguire poche regole, semplici, precise e chiare per redigere atti pubblici completi, autosufficienti, contenenti tutti gli elementi per la completa comprensione del loro contenuto".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere