Donne: Ipsos, investitrici responsabili e di alto profilo

Solo 60mila con 10% ricchezza italiana e 35% private banking

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 29 APR - Sessantamila donne in carriera detengono il 10% della ricchezza italiana e il 35% del risparmio presso nel Private Banking, qualificandosi come "investitrici virtuose", "responsabili" e di "altro profilo". Lo si legge in una ricerca condotta da Ipsos per conto di Aipb, l'Associazione italiana del private banking, e Candriam, gestore globale specializzato negli investimenti sostenibili e responsabili.
    Le 60mila donne esaminate dalla ricerca sono professioniste, imprenditrici, e dirigenti con disponibilità finanziaria di almeno 250mila euro. Si sono dichiarate pronte a investire il 60% del proprio patrimonio in progetti di lungo periodo e solo il 4% di loro preferisce tenere i soldi nel conto corrente, contro l'8% degli uomini.
    Le donne di 'alto profilo' sono più interessate e competenti degli uomini nella scelta degli investimenti. Il 50% punta alla sicurezza, contro il 18% degli uomini, mentre il 20% al rendimento, contro il 25% degli uomini. Il 50% delle donne in carriera vorrebbe investire il proprio patrimonio in economia reale o in investimenti con impatti 'Esg' e il 36% dichiara di "voler contribuire attivamente" al rilancio del Paese.
    L'82% delle donne intervistate da Ipsos si avvale abitualmente di una consulenza professionale per gestire il proprio patrimonio, ma una su tre ritiene ci siano "margini di miglioramento" nella formulazione di proposte in linea con i propri progetti di vita. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA