ANSAcom
ANSAcom

Dall'Armenia a Procida, giovani Forum amano pane e Nutella

A Sorrento esperienze gastronomiche e di conoscenza di culture

SORRENTO (NAPOLI) ANSAcom
"Conosco bene l'Italia e ne amo il cibo, a partire dalla Nutella che conosciamo in Armenia". Così Areg Kamalian, giovane armeno, parla del lato enogastronomico dato a Sorrento al Global Youth Tourism Summit, vertice con cui l'Onu porta ragazzi da tanti Paesi del mondo a riflettere sul futuro e sull'oggi del turismo. Nell'ambito della conoscenza della gastronomia, stamattina la Ferrero ha preparato una colazione con sette tipi di pane spalmati con la Nutella, dal pane cafone di Napoli alla pitta calabrese, dalla busella della Lombardia alla ciabatta del Veneto, fino alla ciriola del Lazio, alla puccia pugliese e alla biova del Piemonte.
Un gusto che accompagna i ragazzi in un'esperienza nuova, come spiega il ragazzo armeno che ha già visitato l'Italia, da Venezia a Roma, a Firenze, ma stavolta lo fa con decine di suoi coetanei: "un'esperienza - dice - molto interessante che ci fa crescere ascoltando le storie del Paese di ognuno: è molto meglio così, che impararlo a scuola dai libri". E poi c'è il relax da condividere sulla terrazza dell'hotel sul mare: "mi piace molto - spiega Kamalian - mangiare questi diversi tipi di pane con Nutella. Sono sette? wow, non so quale ne ho asseggiato, uno largo e uno alto, molto buoni".
Una nuova avventura amata anche da Saltanat Pazylbekov che viene dal Kirgizistan: "E' la mia prima volta - spiega - che vado aall'estero dal mio Paese. E' un'esperienza che mi piace moltissimo, con le persone così gentili e nuovi amici che mi piace frequentare, ho conosciuto persone di Paesi diversi, molto intellgenti e smart. Con loro ho mangiato pane e Nutella che conoscevo già e mi piace molto, è molto dolce. Mi piace tutto il cibo italiano ma ora anche voi dovete venire da me a provare i manti, grandi ravioli imbottiti con la carne".
Con i tanti turisti mondiali anche ragazzi campani come Maria Teresa De Candia da Procida, capitale della cultura in Italia nel 2022: "Ho fatto amicizia - dice - con due ragazzi del Montenegro e una dagli Usa, è un'esperienza bellissima, non avevo ma fatto amicizia con persone di Paesi così distanti come gli Usa e con ragazzi di altre culture. La Nutella? La mangio fin da bambina, vedo che ci sono i tanti pani dell'iniziativa della Ferrero, ma io ho mangiato il pane napoletano con la Nutella, è una colazione che amo e che ho mangiato con nuovi amici stupiti: il pane si mangia di solito con cibi salati sopra, invece hanno assaggiato e amato la Nutella, di cui io sono una fan".

In collaborazione con:
Ferrero S.p.A.

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie