Clima, con +3 gradi livello mari sale 0,5 centimetri l'anno

Per lo scioglimento della calotta antartica

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 MAG - Se la temperatura globale salisse di tre gradi, potrebbe provocare lo scioglimento dei ghiacci della calotta in Anartide e di conseguenza il livello dei mari salirebbe di 0,5 centimetri l'anno entro il 2100; ma questo processo potrebbe essere ridotto della maetà se si riuscisse a limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi rispetto ai livelli preindustriali, come indicato dall'Accordo di Parigi sul clima del 2015. Sono le nuove stime contenute in due studi pubblicati sulla rivista Nature e condotti, rispettivamente, dal gruppo dell'Università americana del Massachusetts coordinato da Robert DeConto, e da quello del King's College di Londra guidato da Tamsin Edwards.
    Entrambe le ricerche si basano sulle simulazioni dei cambiamenti dello spessore dei ghiacci in relazione al mutamento della temperatura.
    "Dal 1993 - si legge su Nature - lo scioglimento dei ghiacci ha contribuito a circa la metà dell'innalzamento globale del livello dei mari, e si prevede che questo contributo aumenterà con il surriscaldamento del pianeta. La calotta antartica è il più grande serbatoio di ghiaccio terrestre e il suo scioglimento sta accelerando".
    Gli autori dei due studi osservano che, "sebbene la complessità dei fenomeni che interessano la calotta antartica renda difficile fare previsioni, le nuove stime evidenziano come sforzi importanti per limitare il riscaldamento globale potranno ridurre drasticamente in fututo l'innalzamento del livello dei mari". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA