>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Basilicata arancione ma 9 comuni rossi

Indice Rt in calo da 1.16 a 1.08. Ieri nessun decesso registrato

(ANSA) - POTENZA, 16 APR - In attesa del 26 aprile, quando si potrebbe passare al "giallo", la Basilicata resterà in zona arancione per un'altra settimana. Infatti, nonostante un aumento dei contagi che nei giorni scorsi sembrava aver avvicinato la regione al "rosso", oggi l'Istituto superiore di Sanità e il Ministero della Salute hanno addirittura certificato un calo dell'indice di contagiosità Rt, passato in una settimana da 1.16 a 1.08. Un dato che, comunque, pone la Basilicata dietro solo a Sardegna e Valle d'Aosta e ben al di sopra della media nazionale dell'0.85.
    E l'impennata dei casi da covid-19 ha portato il presidente della Regione, Vito Bardi, a disporre la zona rossa da domani e fino al 25 aprile per i comuni di Atella, Filiano, Rapone, Ripacandida, Rotonda e Ruvo del Monte (Potenza). Prorogato il "rosso" anche per Castelmezzano, Palazzo San Gervasio (Potenza) e Pomarico (Matera). "Oggi - ha evidenziato Bardi - la Basilicata è stata confermata in zona arancione, smentendo allarmismi e isterie senza fondamento. Il nostro obiettivo è riaprire tutto in sicurezza quanto prima, ma per farlo servono prevenzione e responsabilità da parte di tutti. Ognuno di noi - ha concluso il governatore - fa la differenza".
    Guardando ai dati diffusi oggi dalla task force regionale va evidenziato che nelle ultime 24 ore non è stato registrato alcun decesso: non accadeva da diversi giorni e così il totale delle vittime lucane è rimasto fermo a 478. Ieri sono stati analizzati 1.763 tamponi molecolari: 181 sono risultati positivi e di questi 172 appartengono a residenti in regione. Sono 186 le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo 15 in terapia intensiva, sette all'ospedale San Carlo di Potenza e otto al Madonna delle Grazie di Matera.
    In queste ore sta andando avanti la campagna vaccinale, con particolare attenzione ai più fragili, mentre il prossimo 23 aprile dovrebbe arrivare in Basilicata (presa ad esempio anche da altre regioni, come la Sicilia, per la somministrazione senza prenotazione del preparato AstraZeneca agli over 60) il Commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030


        ANSAcom

        La salute naturale del bambino di Vitalia Murgia (ANSA)

        Tosse e febbre nei bimbi, genitori in ansia per l'autunno

        In 'La salute naturale' pediatra risponde a dubbi più frequenti



        Modifica consenso Cookie