Eni: Consiglio Toscana audirà dirigenti su sito di Livorno

Obiettivo capire futuro occupazionale in stabilimento di Stagno

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 28 OTT - Il Consiglio regionale della Toscana ha votato all'unanimità una proposta di risoluzione che riguarda il futuro dello stabilimento Eni di Livorno, sito che - ricorda una nota del Consiglio - "rischia la chiusura alla fine del 2022 secondo il programma di riassetto produttivo comunicato dall'azienda il 30 settembre 2021". Ora l'assemblea regionale legislativa "si impegna, tramite la commissione consiliare competente, a convocare i vertici di Eni per acquisire informazioni sul futuro industriale dell'impianto di Stagno, a partire dall'aspetto fondamentale: il mantenimento degli attuali livelli occupazionali, assolutamente funzionali alle ipotesi di riconversione del sito nel segno dell'economia circolare e della transizione ecologica prospettati e incentivati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza previsto dal Governo".

Nella risoluzione inoltre si impegna "la giunta regionale ad attivarsi per chiedere urgentemente all'Esecutivo la convocazione di un tavolo nazionale sulle prospettive future della raffineria di Livorno, coinvolgendo Eni, le rappresentanze sindacali dei lavoratori e le istituzioni interessate, a partire dalla Regione Toscana e dai Comuni di Livorno e Collesalvetti.

Viene anche chiesto alla Giunta un costante aggiornamento sull'andamento del tavolo, attraverso la commissione competente". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA