L'11 aprile Giornata Nazionale per la donazione di organi e tessuti

Preceduta da evento in streaming con i ragazzi della scuola Ruffini di Imperia

Redazione ANSA

La Giornata nazionale per la donazione di organi e tessuti per l'anno 2021 è indetta dal Ministero della Salute per il giorno 11 aprile, su indicazione del Centro Nazionale Trapianti (CNT) e delle Associazioni di volontariato e di pazienti più rappresentative a livello nazionale, con AIDO (Associazione per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) come capofila. Quest’anno, su impulso di AIDO (Associazione per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule), la Giornata Nazionale sarà organizzata da una SCUOLA, avrà i giovani come protagonisti.

Dalle ore 10:00 alle ore 12:30 del 9 aprile, i ragazzi dell’Istituto IIS Ruffini di Imperia hanno trasmesso la diretta Facebook, Instagram e YouTube della Giornata Nazionale sui canali social di AIDO Nazionale, del Ruffini, delle Istituzioni nazionali e locali e delle testate di livello nazionale e locale che hanno voluto aderire

I ragazzi del Ruffini, che curano la Giornata nel minimo dettaglio, a partire dalla sua stessa ideazione (concept, grafiche, scaletta, documenti progettuali, interviste, promo, clip, video), ne saranno la regia e i conduttori, facendo il punto della situazione della donazione e dei trapianti a un anno dalla pandemia da Covid-19.

E così, con il Direttore del Centro Nazionale Trapianti (CNT) Massimo Cardillo, scopriremo una Rete italiana delle donazioni e dei trapianti che non solo ha retto l’urto della pandemia, ma che ha addirittura prodotto dei protocolli innovativi a livello mondiale e degli interventi da primato europeo, come quello che racconterà il Prof. Mario Nosotti, Direttore della Chirurgia Toracica e dei Trapianti di Polmone del Policlinico di Milano, 'primo trapianto Covid-19 in Europa'.

Padrona di casa, la Presidente di AIDO Flavia Petrin dirà che 'Non possiamo nascondere la preoccupazione per un tasso di opposizione nelle terapie intensive sempre troppo alto e per l’aumento delle opposizioni alla donazione raccolte al rinnovo delle carte d’identità: dati odiosi che AIDO da sempre combatte promuovendo la cultura della donazione e il valore etico e sociale di quel semplice Sì in grado di salvare il bene più prezioso: quello della vita'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA