Vaccini: Musumeci,dosi in chiese è iniziativa unica ed etica

Nostro sforzo mirato ad aumentare numero delle somministrazioni

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 03 APR - "E' una iniziativa, finora unica in Italia che ha valore etico oltre che pratico e raggiunge direttamente i siciliani che desiderano vaccinarsi mentre partecipano alle celebrazioni Pasquali, nella giornata del Sabato Santo. Sin da quando il governo nazionale ha reso disponibili le prime dosi di vaccino per i siciliani, ogni nostro sforzo è stato rivolto a far sì che la campagna vaccinale potesse coinvolgere il maggior numero di persone". Così il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, sulle vaccinazioni anti Covid in corso in 300 parrocchie nell'isola che hanno aderito all'iniziativa nata dal protocollo d'intesa siglato dal governatore e dal presidente della Conferenza episcopale siciliana, l'arcivescovo Salvatore Gristina. Quasi seimila persone, della fascia dai 69 ai 79 anni, riceveranno oggi il vaccino negli hub parrocchiali.
    "E' un messaggio di speranza che intendiamo inviare alla vigilia di Pasqua - dice il presidente della Cesi e arcivescovo di Catania, Salvatore Gristina - e, al tempo stesso, occasione di prossimità e solidarietà verso le persone più fragili, nella tradizione della Chiesa che vuole essere una comunità che promuove la salute delle persone».
    I punti vaccinali nelle parrocchie saranno operativi fino alle 18.30. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA