Astrofili scoprono una coppia di stelle nella costellazione dei Gemelli

Distanti oltre 7.000 anni luce, sono più piccole del Sole

Redazione ANSA

Scoperta una coppia di stelle nella costellazione dei Gemelli, così vicine tra loro da sembrare attaccate. Distanti oltre 7.000 anni luce, sono più piccole del Sole ed è stato possibile individuarle grazie a un lavoro di squadra, nato dalla collaborazione tra l'Unione Astrofili Italiani con il suo telescopio remoto, e il Gruppo Astrofili Palidoro, nel comune di Fiumicino, con Giorgio Bianciardi, Giuseppe Conzo e Mara Moriconi.


I dettagli della scoperta della coppia di stelle binarie nella costellazione dei Gemelli (fonte: Gruppo Astrofili Palidoro)

Puntati su una ristretta zona di cielo nella costellazione dei Gemelli, i telescopi hanno individuato una variazione di luminosità su una debole stella con magnitudine tra la 17 e la 18. "Successivamente, con il completamento della posa dati - dicono gli astrofilidi Palidoro - si è rivelata una nuova coppia di stelle, che completano una rivoluzione intera in 6 ore e 42 minuti".

La caratteristica principale di questo sistema binario, proseguono, è che "le componenti sono così vicine tra loro che, per effetto della grande forza di attrazione gravitazionale, risultano attaccate, condividendo parte del proprio materiale stellare". La scoperta è stata riconosciuta a livello internazionale" e censita nella banca dati delle stelle variabili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA