Covid ferma mercato Internet of things, in Italia -3%

PoliMi, vale 6 mld;in crescita Smart Agricolture e Smart Factory

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 09 APR - L'emergenza Covid-19 ferma la crescita dell'Internet of Things (IoT), gli oggetti connessi, che negli ultimi anni era stata molto rapida (+24% nel 2019, +35% nel 2018), ma il mercato italiano sembra reggere l'urto della pandemia segnando una flessione del 3%, rispetto all'andamento registrato nei principali paesi occidentali (che oscilla fra il -5% e il +8%). Il valore del mercato si attesta invece a 6 miliardi di euro. Sono i risultati della ricerca dell'Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano. Secondo lo studio, la spesa si divide equamente fra le applicazioni che sfruttano la "tradizionale" connettività cellulare (3 miliardi, -6%) e quelle che utilizzano altre tecnologie di comunicazione (3 miliardi, stabili rispetto al 2019). Sono 93 milioni le connessioni IoT attive in Italia. Il primo segmento del mercato IoT è costituito dai contatori intelligenti (1,5 miliardi), poi auto connesse (1,18 miliardi) e smart building (685 milioni). La Smart Agricolture è il comparto che cresce di più (140 milioni di euro, +17%), trainata da soluzioni per il monitoraggio e il controllo di mezzi e attrezzature agricole, macchinari connessi e robot per le attività in campo. Crescono anche le soluzioni smart per la fabbrica (385 milioni di euro, +10%), la Smart Logistics (610 milioni di euro, +4%) e la Smart City (560 milioni di euro, +8%). In crescita anche l'Industrial IoT: ci sono progetti attivi nel 68% delle grandi aziende, solo nel 29% fra le pmi. "Pur in leggera flessione, il mercato è comunque in salute e presenta una buona dinamicità, con tanti ambiti che sono cresciuti rispetto al 2019. Sono in costante aumento le connessioni IoT che abilitano l'evoluzione tecnologica, e la spinta dei servizi abilitati dagli oggetti smart apre nuovi modelli di business e opportunità sia dal punto di vista consumer che delle imprese e delle PA", spiega Giulio Salvadori, Direttore dell'Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: