Percorso:ANSA > Nuova Europa > Slovacchia > Covid: risale ancora curva contagi e decessi in Est Europa

Covid: risale ancora curva contagi e decessi in Est Europa

Casi giù solo in Cechia, Slovacchia, Albania, Montenegro

24 marzo, 11:36
(di Stefano Giantin) (ANSA) - BELGRADO, 24 MAR - Con l'eccezione di Cechia, Slovacchia, Albania e Montenegro, tutti i Paesi dell'Europa centro-orientale hanno osservato un nuovo aumento delle infezioni nella settimana fino al 21 marzo, con la regione nel suo insieme che registra un'altra forte crescita di casi e decessi. Lo segnalano i dati dell'ultimo bollettino epidemiologico dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Secondo il report, altri 672.973 nuovi casi di coronavirus (+20,0% rispetto alla scorsa settimana) e 11.806 nuovi decessi, +8,2%) sono stati comunicati dai Paesi balcanici e dell'Europa centro-orientale all'Oms nella settimana fino al 21 marzo, portando il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia nella regione a 13.088.370, i decessi a 298.218.

Secondo i dati Oms, i Paesi dell'Europa centro-orientale che hanno registrato più nuovi casi di contagio negli ultimi sette giorni sono stati Polonia (151.918), Germania (90.271), Ucraina (85.607), Cechia (70.469), Ungheria (55.106), Romania (37.522) e Serbia (34.485). I Paesi della regione che hanno registrato un maggior numero di nuovi decessi nell'ultima settimana sono stati Polonia (2.122), Ucraina (1.638), Cechia (1.441), Ungheria (1.310) e Germania (1.293).

Nell'Europa centro-orientale nel suo complesso le nazioni con più decessi totali da inizio epidemia sono Germania (74.664), Polonia (49.300), Ucraina (29.941), Cechia (24.667), Romania (22.132), Ungheria (18.262) e Bulgaria (11.966).

La Cechia è da settimane il Paese della regione con il più alto rapporto tra decessi totali e popolazione, a quota 230 decessi per centomila di abitanti, contro i 173 dell'Italia, seguita da Slovenia (205), Ungheria (189), Montenegro (186), Bosnia-Erzegovina (177), Bulgaria (172), Slovacchia e Macedonia del Nord (166).

Un totale di 2.764.517 casi totali di infezione (+135.066 nell'ultima settimana) e 63.339 decessi cumulativi (+2.428) da inizio epidemia sono stati confermati fino al 21 marzo in Slovenia, Croazia, Bulgaria, Romania e nei Balcani occidentali (Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord, Albania).

Secondo dati ufficiali raccolti dal portale Our World in Data, aggiornati al 22 marzo, la Serbia (32,2% della popolazione che ha ricevuto almeno una dose) è ora quarta in Europa per dosi di vaccino contro il Covid somministrate in rapporto alla popolazione, preceduta da Monaco, Regno Unito e Malta.

Nell'Europa centro-orientale stanno procedendo in maniera relativamente rapida nella campagna vaccinale anche l'Ungheria (21.9), che usa anche i vaccini russo e cinese, ed Estonia (16,9). L'Italia è a 13,2 dosi per 100. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati