Covid: a Bolzano il cinema riparte con Corona-Pass

Filmclub prima sala ad aprire in Alto Adige

(ANSA) - BOLZANO, 06 MAG - E' il Filmclub nel centro storico di Bolzano, il primo cinema a riaprire in Alto Adige. Una decina di spettatori si sono presentati nel tardo pomeriggio per la prima proiezione, il film premio Oscar Nomadland. All'ingresso un addetto controlla il Corona-Pass, il 'passaporto covid' introdotto dalla provincia di Bolzano per i ristoranti ed eventi al chiuso, come il cinema. "Con il Corona-Pass la provincia ci ha imposto un paletto in più di quanto previsto dal governo per i cinema a livello nazionale, ma siamo comunque felici di ripartire e dare alla gente un segnale di speranza e ripartenza", ha detto il fondatore del Filmclub Martin Kaufmann.
    "In questo anno - ha aggiunto - , durante la pandemia, si è aggiunta una nuova concorrenza, ovvero le piattaforme streaming dei film che stanno registrando un vero e proprio boom. Ma il cinema e il grande schermo restano un'esperienza unica e speriamo ci saprà difendere". Allo spettacolo serale il filmclub consegnerà ad Evi Romen il premio che aveva vinto al Filmfestival di Bolzano per il suo film Hochwald, che però a causa del lockdown non ha potuto prendere in consegna perché la rassegna cinematografica bolzanina si è svolta esclusivamente in forma online. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere

      Qualità Alto Adige




      Modifica consenso Cookie